CHI SIAMO

44 anni di storia da raccontare in poche righe.
Nel pieno dello sviluppo economico italiano, mio padre, Paolo Milanesi, decise di aprire una piccola realtà artigianale nel mondo dei sollevamenti, mercato in cui maturò le maggiori esperienze professionali.
Nel 1970, anno della mia nascita, venne costituita la Milanesi Paolo società che, grazie alle sinergie create con un gruppo di artigiani fidelizzati, cominciò a ricoprire un ruolo di rilievo nei montaggi e nelle manutenzioni di ascensori e monta-carichi nella provincia di Milano e Varese. Parallelamente all'attività primaria, sfruttando la fidelizzazione di alcuni clienti, l'azienda iniziò ad affacciarsi anche in altri settori come il montaggio di cancelli elettrici, di antifurti e la realizzazione di impianti elettrici in genere. Verso la metà degli anni '80 il mercato dei sollevamenti iniziò a vedere la comparsa delle prime multinazionali ed allora la decisione di mio padre fu quella di vendere il parco impianti esistente ad un amico competitor.
Anno 1988. Appena finita la scuola, diplomato in informatica industriale, ci fu un incontro a 4 occhi con mio padre; l'argomento era l'Automazione Industriale. "Te la senti di affiancarmi nello sviluppo di un'azienda per la produzione di quadri elettrici ?" Ricordo nitidamente una domenica mattina dove arrivai in officina e trovai una tavoletta di legno con un contattore elettrico di potenza e quattro morsetti. "
"Dai realizza un marcia/arresto di un motore". Da li in avanti è iniziata la storia della Milanesi Paolo nel mondo dell'Automazione Industriale. Mio padre la parte gestionale ed io la parte tecnica. Abbiamo fatto quadri elettrici per aziende sparse in ogni angolo della terra. Renault, Volvo, General Motors, Fiat, Skoda.
Clienti dai nomi altisonanti in un elenco fitto anche di piccole e micro aziende. Tutti clienti curati come "merce preziosa". Nel 2001 scomparve mio padre e da li iniziò ancora un'altra storia. Il mercato dell'Automazione Industriale iniziò la sua lenta ma inesorabile frenata. Ricordo le difficoltà incontrate in quegli anni. Ricordo la difficoltà dell'essere solo nelle decisioni importanti. Nel 2002 la società venne trasformata in Elettromeccanica Paolo Milanesi; mantenendo volutamente il nome di mio padre, venne allargato l'oggetto sociale per permettere alla società una libertà d'azione totale. Iniziai ad affiancare alla produzione di quadri elettrici anche attività di sviluppo commerciale in altri settori e attività di pura vendita e di engineering. Nel 2007 feci la decisione più sofferta. Il mercato dell'Automazione Industriale era totalmente fermo. Decisi di interrompere la produzione di quadri elettrici e di dedicare tutte le mie energie ad altro basando l'asset aziendale sulla diversificazione.

Oggi grazie all'esperienza operativa, gestionale e commerciale maturata negli anni, Elettromeccanica Paolo Milanesi propone al mercato soluzioni tecnologiche e strutturali nel settore privato, aziendale e terziario garantendo al cliente finale un insieme di servizi a valore aggiunto.

Spero che questo scritto un giorno possa essere arricchito delle esperienze di Tommaso e Riccardo, i miei due figli.

Gian Paolo Milanesi

1970-1988-2001-2007-2014